Caratteristiche e Prestazioni del Motore Suzuki D13AA: Specifiche e Olio

Il motore diesel Suzuki D13AA da 1,3 litri è stato prodotto dal 2003 al 2017 ed è stato installato sulle versioni europee di modelli come Swift, Ignis e Splash. Questo propulsore era essenzialmente un clone del Fiat 1.3 JTD. Una variante di questo motore da 90 CV e 200 Nm viene tuttora installata sui modelli asiatici della casa.

I motori diesel della famiglia Fiat con architettura simile sono: D13AA, D16AA, D19AA e D20AA. In particolare, il D13AA Suzuki deriva direttamente dal 1.3 JTD Fiat, condividendone interamente la base meccanica. Nella gamma motori D di Suzuki, il D13AA si distingue per la ridotta cilindrata di 1.3 litri, ma mantiene l’impostazione tecnica di origine Fiat. I propulsori D rappresentano l’adattamento alla gamma Suzuki dei motori JTD del gruppo italo-americano.

Specifiche

Anni di produzione 2003-2017
Spostamento, cc 1248
Sistema di alimentazione carburante Common Rail
Potenza erogata, cv 69 – 75 (1 gen. o MultiJet I)
75 (2 gen. o MultiJet II)
Coppia erogata, Nm 170 – 190 (1 gen. o MultiJet I)
190 (2 gen. o MultiJet II)
Blocco cilindri ghisa R4
Testa di blocco alluminio 16v
Alesaggio cilindro, mm 69.6
Corsa pistone, mm 82,0
Rapporto di compressione 18.0 (1 gen. o MultiJet I)
16.8 (2 gen. o MultiJet II)
Caratteristiche intercooler
Sollevatori idraulici
Unità di temporizzazione Catena
Regolatore di fase NO
Turbocompressore BorgWarner KP35
Olio motore consigliato 5W-40
Capacità olio motore, litri 3.2
Tipo di carburante diesel
Norme europee EURO 4 (1 gen. o MultiJet I)
EURO 5 (2 gen. o MultiJet II)
Consumo di carburante, L/100 km (per Suzuki Swift 2012)
— città
– autostrada
– combinato
5.1
3.6
4.2
Durata del motore, km ~250 000
Peso (kg 142

Il motore è stato installato su:

Svantaggi del motore D13AA

  • In primo luogo, questo motore diesel è noto per il congelamento del sistema di sfiato del basamento in condizioni di freddo estremo, che può portare a malfunzionamenti.
  • La catena di distribuzione presenta una durata irregolare, con casi sia di raggiungimento di 100mila km che di superamento dei 300mila km senza necessità di sostituzione.
  • Il sistema d’iniezione Bosch è affidabile nel complesso, con l’unico punto debole rappresentato dal regolatore di pressione che occasionalmente può guastarsi.
  • Più raramente, ma comunque segnalato, si verifica il bloccaggio dello stantuffo della valvola limitatrice di pressione della pompa dell’olio.
  • Altri problemi ricorrenti sono l’intasamento del filtro antiparticolato EGR, che richiede frequenti pulizie, e la perdita di liquido dello scambiatore di calore, spesso soggetto a trafilamenti che necessitano ripetute ricariche.
  • Nel complesso il propulsore presenta affidabilità soddisfacente, con criticità concentrate su alcuni componenti specifici. La progettazione derivata da Fiat garantisce robustezza di base, nonostante i punti deboli evidenziati.

pt_PT_ao90Portuguese